SICILIA FUTURA, MODELLO PALERMO SI REPLICHI PER ELEZIONI REGIONALI, RENZI NOSTRO RIFERIMENTO


Nella giornata di ieri , presso la segreteria regionale di Sicilia Futura, si è riunito, al gran completo, il gruppo parlamentare all'Ars, l'Assessore Maurizio Croce, il Segretario Organizzativo Giacomo Scala alla presenza del Presidente On.le Totò Cardinale, per discutere ed analizzare i risultati elettorali delle recenti amministrative.
              
               Soddisfazione è stata espressa da tutti i presenti per i risultati elettorali conseguiti, che, da un lato premiano e  soddisfano per il lavoro svolto nel territorio i dirigenti e i parlamentari di Sicilia Futura,  e, nel contempo, tali risultati, stimolano il Movimento a proseguire sulla linea sin qui intrapresa che lo vede protagonista nell'area dei riformisti di centro sinistra con un rapporto sempre più sinergico e di riferimento a Matteo Renzi.
              
               E' stato valutato con grande attenzione il risultato di Palermo dal quale scaturisce che quando le forze del centro sinistra convergono su un unico progetto e quindi “Fanno Squadra”, hanno la capacità di essere attrattivi per pezzi importanti della società civile, che, insieme ad un leader riconosciuto che sa rassicurare la coalizione e in ragione di un programma capace di intercettare i bisogni dei cittadini e dell'opinione pubblica, riesce ad essere vincente.
              
               Sulla scorta di tale impegno e dei risultati conseguiti non si può che ribadire la linea sin qui seguita e compiere ogni sforzo affinché il “Modello Palermo”, la coalizione che intorno ad Orlando si è composta, possa essere replicata alla Regione, conferendo alla coalizione un quid in più. Il gruppo dirigente pertanto sta lavorando e per questo alle definizione delle liste di Sicilia Futura, che sappiano parlare alla gente dei loro problemi e sappiano chiedere un consenso ampio e non episodico.

               Sulla candidatura a Presidente della Regione si è aperti ad ogni soluzione, non si pongono veti e condizioni, se non quelli di un candidato dal profilo alto e rassicurante per i cittadini e per coloro che debbono dare il loro consenso oltre che per tutta la coalizione.

               Non si è interessati a candidati “Primi Attori” che rifiutano aprioristicamente l'interesse a  tenere unita la coalizione e di fare squadra, com e già successo nel recente passato.

               Si rifiuta dunque la logica dell'uomo solo al comando!

               Vogliamo, come Sicilia Futura, un Presidente primus inter pares che condivida lo sforzo con tutti per risolvere i problemi della Sicilia a partire da una sana gestione dei rifiuti, dell'acqua, delle infrastrutture e in generale dell'ammodernamento complessivo del “Sistema Sicilia” in uno sforzo autenticamente riformista.
              
               Sicilia Futura si attiverà con impegno e con il massimo dello sforzo possibile perché le condizioni vincenti che si sono create a Palermo possano essere replicate per le prossime elezioni regionali.

               Pertanto ci rammarichiamo per questo momento di assoluto stallo in cui ci troviamo dove non ci sono stati luoghi di discussione e facciamo appello alla responsabilità di tutte le forze sane riformiste e progressiste e soprattutto alla capacità di sintesi di Orlando, leader riconosciuto dall'elettorato siciliano a che assuma una iniziativa per trovare un luogo di discussione per una importante attività programmatica, per la scelta del candidato Presidente condiviso da tutti e per una squadra vincente.

               Sicilia Futura, si augura infine, che ci possa essere un ripensamento del Presidente Dott. Piero Grasso, candidatura forte, autorevole e rappresentativa; se questo non dovesse avvenire immaginiamo un candidato che abbia le caratteristiche del tempo che viviamo:
conoscenza dei problemi, capacità di risoluzione degli stessi ma sopratutto la giusta dose di umiltà per chiedere la collaborazione a tutti.

Palermo lì 06/07/2017
                                                                                                       Segreteria Regionale Sicilia Futura

Commenti